Il gioco d’azzardo ed i videogiochi a premio

E’ durato qualche anno il torpore nel quale erano precipitate tutte le principali aziende produttrici di videogiochi e forse si sono decise a sfornare finalmente nuove idee. Il rientro dalla Fiera Iaapa di Orlando, una delle più importanti per quanto riguarda il settore, ha fatto rilasciare a Mauro Zaccaria della Soc.Tecnoplay dichiarazioni ed osservazioni sull’esperienza di Orlando che lasciano senz’altro intendere che sul mercato italiano qualcosa si muoverà…. alla svelta. Le novità sembra siano state tantissime ed interessanti anche se, per i noti problemi della nostra legislazione, solo una parte piccolissima si potrà vedere in Italia: qui nel nostro Paese esistono regole che devono essere aggiornate e che non consentono, al momento, di inserire sul nostro territorio prodotti interessanti e che all’estero vanno “a ruba”.
Gli splendidi giochi per famiglia visti ad Orlando, quindi, non potranno essere installati in Italia per le regolamentazioni attuali ed anche un videogioco destinato ai giovanissimi come Mario Kart non potrà raggiungere il nostro Paese, poiché collegato online e quindi contro le attuali assurde regolamentazioni sui comma 7. Una novità della Fiera di Orlando da sottolineare è Fruit Ninja 2: infatti sarà possibile salvare i progressi di gioco su una “card personale” che per la prima volta non ha il consueto formato di carta ma di un vero e proprio giocattolo che rappresenta uno dei personaggi di Fruit Ninja che avrà dei poteri da sfruttare per ottenere migliori risultati nel gioco. Di partita in partita quindi questi poteri accumulano punteggi che aumenteranno per poter crescere di livello ed il giocatore diventerà quindi sempre più forte.

I commenti sono chiusi.